Visite: 638

Metodo Dorn-Breuss

Il metodo Dorn è un sistema non invasivo per il benessere e il miglioramento funzionale della colonna vertebrale e delle principali articolazioni.

 Prende il nome dal suo ideatore Dieter Dorn, il quale cominciò a svilupparlo negli anni Settanta in Germania. Si avvale di tecniche gentili e di esercizi di auto aiuto che hanno lo scopo di correggere le disarmonie posturali e articolari.

E’ una disciplina bionaturale basata su principi biomeccanici di fisiologia del movimento. A questo si aggiungono le stimolazioni digitopressorie (un poco simili ad un trattamento Shiatsu) di alcuni punti energetici lungo i meridiani della medicina tradizionale cinese.

 Il metodo è di aiuto in caso di tensioni muscolari, lombari, cervicali, atteggiamento scoliotico, disallineamento dell’atlante ed ha soprattutto una funzione preventiva e di benessere nei confronti dei dolori articolari.

Il metodo Dorn usa un approccio assolutamente non manipolativo. Le tecniche sono fatte in maniera dinamica, ossia utilizzando due fattori fondamentali: movimento dolce dell’utente e lieve contro-pressione.

Il movimento permette di oltrepassare la tensione muscolare, che tenderebbe altrimenti a mantenere in situazione di parziale fissità la relativa articolazione, mentre la contro-pressione (digitopressione) allunga dolcemente la muscolatura facendo sì che l’articolazione stessa lavori verso la posizione più libera.

In breve il metodo è di grande aiuto per il nostro stile di vita, sollevandoci da qualcosa che molti di noi conosciamo: le tensioni della schiena. Ci sono anche statistiche ufficiali a riguardo, ma senz’altro si tratta di uno dei disturbi più comuni nell’esistenza moderna.

 Il trattamento Dorn può essere preceduto dal massaggio Breuss che attraverso  leggere pressioni lungo la muscolatura dei paravertebrali favorisce il rilassamento e il corretto ricambio ematico della colonna vertebrale

 Non si applica in caso di patologie mediche e in  tal caso bisogna rivolgersi a un professionista sanitario. Il metodo Dorn non è una terapia