Visite: 1642

Massaggio

 

Un corpo rigido, bloccato, una mente stressata in continua tensione non consentono all'individuo di raggiungere quello stato di benessere psicofisico in cui tanto vorremmo essere, o che spesso ricerchiamo.

Oggi sono molte le persone che hanno il culto per il proprio corpo: dalla semplice ginnastica ai più svariati prodotti per la pulizia del corpo, o agli integratori alimentari.
Dunque, la tendenza è "fare" invece di "sentire" con il proprio corpo.

Così facendo, abbiamo dimenticato ad entrare in contatto e a sentire il corpo attraverso il tocco delle mani.
Abbiamo dimenticato che questo porta con sé ripercussioni negative quali disturbi dello sviluppo, disagi psichici, sofferenze a livello organico e, non ultimo, un indebolimento del sistema immunitario.

Ecco dunque il massaggio nelle sue molteplici vesti; esso lavora sul sistema muscolare e circolatorio ed allo stesso tempo mette in atto i concetti orientali di energia e di scambio energetico tra chi effettua e chi riceve il massaggio.
Attraverso il massaggio si sperimenta uno stato di profondo rilassamento e benessere psicofisico.

Dal punto di vista fisico si ottiene un miglior ritorno venoso, la stimolazione del sistema linfatico ed il miglioramento della circolazione arteriosa. Inoltre, creando calore, si accresce il metabolismo e si migliora l'eliminazione delle scorie, si allungano e decontraggono i tessuti molli e si migliora il movimento delle articolazioni.
Dal punto di vista più sottile si ha invece un riequilibrio energetico generale da cui deriva una generale sensazione di benessere, una profonda distensione fisica e mentale, la coscienza della propria unità corporea, l'aumento della sensibilità e della capacità di percezione, e la piacevole sensazione di sentirsi a casa nel proprio corpo.
E poi il massaggio può divenire meditazione.
Tutto ciò accade attraverso il tocco. Le mani hanno un loro particolarissimo linguaggio, da cui traspare fiducia, amore, gioia, solidarietà. Sono l'estensione del cuore, e grazie alle mani possiamo dare e ricevere questo nutrimento.
Forse è perché abbiamo perso la fiducia nel corpo che diamo spazio soprattutto a situazioni che non ci mettono in contatto con esso. Dedichiamo troppo poco tempo a questo semplice genere di aiuto che scaturisce dal calore umano.
Una dimensione che invece dovrebbe rientrare nel quotidiano di ognuno di noi.

Il massaggio, che nel passato ha regnato con grande dignità nel mondo medico, dopo essere stato trascurato per un certo periodo di tempo, sta riguadagnando un posto centrale tra le tecniche di cura e prevenzione.
Il massaggio è la più antica di tutte le tecniche per alleviare il dolore, per rigenerare i tessuti del corpo e per mantenere in equilibrio o correggere il funzionamento degli organi interni.
Trae la sua origine nell'istinto naturale degli animali e si è evoluto nella consapevolezza umana attraverso una antica saggezza.
In molti approcci terapeutici esistono passaggi che solo il massaggio può attuare efficacemente.
Nessun trattamento che abbia un significato integrale, olistico, può trascurare il valore del massaggio.
Il massaggio è un tramite per riconnetterti con il tuo corpo, riprendere contatto con le tue emozioni e sentimenti e ristabilire equilibrio nel contatto con gli altri.

Uno dei danni più deplorevoli che l'uomo ha compiuto è quello di aver privato il proprio corpo della possibilità di ricevere calore, carezze, abbracci, e amore da parte di altri esseri umani.
Il contatto fisico è per l'uomo una questione di sopravvivenza e di vitale importanza per il proprio equilibrio psicofisico.
Il tatto è il primo dei nostri sensi che viene attivato. Le mani non sono altro che l'estensione del cuore e pertanto entrare in contatto con l'altro attraverso il tatto non è altro che un gesto di amore.
Il massaggio è una delle più efficaci arti curative che oltre a modificare la struttura fisica, fisiologica e posturale dell'individuo lo apre alla meditazione e alla conoscenza di sè.

 

"Per provare cosa significhi un massaggio
non é necessario "stare molto male", basta solo avere voglia di "stare meglio"


I benefici del massaggio

 Quando parliamo di benefici del massaggio dobbiamo essere consapevoli che ogni tecnica manuale o tipologia di trattamento porta con sé diversi tipi di effetti su di noi e sul nostro corpo. Esistono però alcuni effetti benefici che si possono accomunare se non con tutti, con la maggioranza delle tecniche di massaggio presenti a oggi e sono dovuti principalmente alla tipologia di tocco e di pressione esercitata su specifiche zone.

Pelle più sana e luminosa

Cominciamo l’elenco facendo la felicità di tutte le donne e ragazze che mi leggono: un massaggio migliora la vostra pelle proprio in termini di luminosità e bellezza. Con un massaggio otteniamo infatti l’eliminazione delle cellule morte, la stimolazione dei pori con un conseguente miglior assorbimento dei nutrienti contenuti nei prodotti utilizzati, una maggiore elasticizzazione e distensione della pelle stessa. Un netto guadagno in termini di bellezza e prevenzione.

Rilassamento

Sicuramente la prima sensazione che viene in mente quando si sente parlare di massaggio è il rilassamento: rilassarsi è diventato una sorta di privilegio nella nostra società e sono convinto che molti neanche si ricordino cosa voglia dire. Ogni tipologia di massaggio è in grado di far rilassare qualsiasi tipologia di personalità, basta sapere come eseguire le manovre e i punti da trattare.

Allentamento tensioni muscolari

Probabilmente è l’effetto più evidente e più conosciuto da tutti: massaggiare i muscoli scioglie le tensioni, le contratture e i trigger point che si creano e accumulano durante la giornata o durante un allenamento intenso. Questo nuovo livello di rilassamento e scioltezza porta inevitabili vantaggi anche a livello osseo e articolare: una maggiore elasticità, ampiezza e facilità di movimento con una conseguente maggior capacità di utilizzo dei propri mezzi fisici.

Stimolazione linfatica

Durante un trattamento che implichi il contatto con la pelle abbiamo un conseguente movimento di liquidi. Questo porta diversi vantaggi in termini di eliminazione da parte dei reni delle tossine e delle scorie che si accumulano nel corpo in caso di ristagno linfatico o malfunzionamento del sistema stesso. Di conseguenza otteniamo un netto miglioramento del sistema immunitario, ma anche un effetto estetico importante: la stasi della circolazione in qualsiasi forma si manifesti crea terreno fertile per i cuscinetti antiestetici tanto odiati dalle donne. Anche in termini di cellulite otteniamo così dei decisi miglioramenti grazie all’aumento della microcircolazione, ma questo effetto rigenerante è in grado di contrastare infiammazioni e edemi.

Funzionamento apparato cardiocircolatorio

Oltre al movimento linfatico anche quello sanguigno può giovare di un bel massaggio: durante un trattamento manuale infatti è possibile migliorare la quantità, ma anche la qualità del sangue che scorre in vene e arterie. L’aumento di flusso ematico, assieme alla diminuzione della pressione sui vasi sanguigni sono un aiuto importante per il cuore: quando le arterie si dilatano e la frequenza cardiaca diminuisce, il nostro muscolo cardiaco si rafforza. Un miglior flusso ematico garantisce il giusto nutrimento a tutti i tessuti e organi del nostro corpo garantendo un alto grado di benessere, salute e prevenzione. Inoltre un massaggio terapeutico, aumentando il livello di dilatazione capillare, può abbassare la pressione sanguigna.

Diminuzione dello stress

Partiamo dal presupposto che lo stress comporta tensione muscolare e che proprio questa tensione può provocare il blocco del nostro stato di benessere. Bisogna infatti considerare sempre che il nostro sistema muscolare costituisce un sistema ad alta priorità e quindi nel momento in cui viene attivato sovrasta gli altri sistemi come quelli responsabili della propriocezione e delle sensazioni, ma anche dell’attenzione e delle capacità mentali che, quindi, si trovano ad essere in uno stato di blocco. Questo succede in quanto quello muscolare, come abbiamo detto è un sistema con priorità più alta per la sopravvivenza vista la conosciuta risposta combatti o fuggi. Quindi eliminando queste tensioni, ne gioverà tutto il nostro organismo, potendo in questo modo tornare in equilibrio in ogni sua parte e favorendo il corretto funzionamento e lo sblocco degli altri apparati, in precedenza appunto bloccati dalle tensioni. Inoltre vi riporto una curiosità: il cervello è in stretto collegamento embriologico con la pelle (derivano dallo stesso foglietto embrionale); ricordiamoci quindi sempre che quando massaggiamo la pelle massaggiamo, in un certo senso, anche la mente! La mente durante un massaggio come si deve entra in stati di rilassamento profondo, risvegliando e favorendo di fatto tutti quei processi di autoguarigione interni a noi. Infine il nostro organismo produce naturalmente molte sostanze del benessere, come le più famose endorfine, che risultano molto utili nel prevenire la depressione e per combattere dolore e ansia,oltre a migliorare la rigenerazione cellulare e il sistema immunitario.

Respirazione

Anche parlando in termini di apparato respiratorio troviamo dei miglioramenti: il maggior stato di rilassamento, il minor grado di ansia che porta con sé il massaggio e l’eventuale trattamento dei muscoli intercostali e del diaframma, rendono più facile la respirazione con tutti i vantaggi in termini di maggior e miglior ossigenazione del sangue e dei tessuti.

Eliminazione dei blocchi emotivi ed energetici

Gli studi condotti principalmente da Alexander Lowen ci mostrano come la mente sia intrinsecamente collegata al corpo e come in quest’ultimo si possano instaurare delle contrazioni croniche in seguito al congelamento di alcune emozioni, La rigidità dello stato emotivo si ripercuote quindi in tensioni muscolari croniche e relativi blocchi energetici: attraverso il massaggio è possibile liberarsene e poter in questo modo dare libertà alle emozioni bloccate di ognuno. Sempre parlando di energia dobbiamo notare come secondo la medicina energetica il nostro corpo è attraversato da canali energetici, a loro volta responsabili del corretto funzionamento di determinate parti del corpo: un massaggiatore sapiente può riportare armonia ed equilibrio nel flusso energetico della persona.

Miglioramento della digestione e della peristalsi

Anche altri apparati del nostro corpo possono trovare giovamento, come l’apparato digerente. Il maggior afflusso di sangue, la maggior libertà di movimento a livello connettivale e le stimolazioni riflesse sono una grande aiuto per migliorare le fasi della digestione, anche in caso di gastrite. Oltre allo stomaco e forse in maniera ancora più evidente, trova giovamento in questo modo anche l’intestino, grazie alla maggior stimolazione della peristalsi dovuta al massaggio, migliorando così i casi di stitichezza cronica.