Items filtered by date: Settembre 2021

Venerdì, 17 Settembre 2021 14:29

Massaggio e coronavirus

 

Il massaggio può essere d’aiuto contro stress, ansia e solitudine post coronavirus

Durante l’arco della vita, la maggioranza delle persone, si trovano coinvolte in un evento angosciante o inquietante, noto come trauma.

Un trauma può essere:

Individuale. Ad esempio, la rottura di un rapporto, una violenza, una malattia, ecc.

Familiare. Ad esempio un lutto, una separazione, la perdita di una casa, ecc.

Collettivo. Ad esempio, una guerra, un terremoto, un atto terroristico, ecc.

Un trauma psicologico è causato da un episodio fortemente negativo e/o pericoloso per la vita che crea una frattura emotiva nell’individuo o nella comunità che lo vive, producendo instabilità, insicurezza, crisi di identità e problematiche fisiche e psichiche della persona o delle persone che si sono trovate ad affrontarlo e la pandemia mondiale, da covid-19, rientra in questi episodi.

 

Massaggio e coronavirus: possibili traumi da covid-19

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) asserisce che vi sarà un’ondata di stress post traumatico da coronavirus, a livelli mondiale, senza precedenti.

Secondo un recente sondaggio dell’Istituto Piepoli commissionato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli

Psicologi, il 60 % degli italiani sta soffrendo di stress a causa della pandemia, e il 43 % di essi ne sperimenta il livello massimo.

I traumi da coronavirus possono essere di 2 livelli:

1) Livello. Sono traumi cosiddetti lievi ed i sintomi sono:

-  Cefalea.

- Disturbi intestinali.

- Difficoltà digestive.

- Tachicardia.

- Dimagrimento.

- Ansia.

- Depressione.

- Aumento del consumo alcolico.

- Modifica del sonno.

- Astenia.

2) Livello: Sono traumi più complessi detti disturbo da stress postraumatico (PTSD) ed i sintomi sono:

- Incubi.

- Iperattività.

- Disturbi dell’umore come sentimento di vuoto.

- Distacco dalla realtà quotidiana.

- Perdita di interesse.

- Irritabilità.

- Ipervigilanza.

- Difficoltà del sonno.

- Scarsa concentrazione.

- Rischio di iniziare ad abusare di droghe, alcool o farmaci.

Il PTSD è trattato principalmente con:

    • Psicoterapia
    • Consulenza sulla salute mentale.
    •  Farmaci

I benefici, che derivano da queste cure, sono notevoli, ma gli effetti positivi sono limitati e i farmaci possono comportare altre conseguenze negative, come i disturbi da uso di sostanze.

Sono auspicabili metodi innovativi non farmacologici o coadiuvanti per aiutare le persone a gestire i sintomi da trauma e gli effetti collaterali dei farmaci.

Massaggio e coronavirus: benefici del massaggio per la gestione dei sintomi da PTSD

Ci sono pochissime ricerche nello specifico tra la connessione massaggio e trauma, ma ve ne sono innumerevoli riguardanti il massaggio e la salute mentale oltre che fisica e molti risultati sono efficaci proprio sui sintomi simili a quelli che derivano da un trauma.

Quali:

1. Ripristino del ritmo sonno-veglia. Il massaggio aiuta ad aumentare il livello di serotonina del corpo, essenziale per la produzione di melatonina, entrambi questi ormoni aiutano a regolare il ritmo sonno-veglia.

2. Riduzione di stress e ansia. Il massaggio aumenta la dopamina (l’ormone del benessere) e diminuisce il cortisolo (l’ormone dello stress). Ciò aiuta a regolare l’ansia e i livelli di stress.

3. Disturbi intestinali. Il massaggio rilassa i muscoli addominali e attenua il dolore.

4. Cefalea. Il massaggio viso, tempie e cranio, migliora il flusso sanguigno al cervello alleviando la fonte fisica del mal di testa.

5. Tachicardia. Il massaggio del seno carotideo diminuisce la frequenza cardiaca.

6. Scarsa concentrazione. Il massaggio migliora le funzioni del cervello potenziando l’attenzione, la velocità e la precisione.

7. Irritabilità. Il massaggio aumenta il livello di endorfine che, fra i tanti benefici, hanno una forte attività

analgesica (leniscono il dolore) e capacità di regolare l’umore.

8. Distacco dalla realtà quotidiana. Il massaggio aumenta la consapevolezza di se stessi e del mondo circostante.

Si può comprendere, dai sopra indicati benefici, che il massaggio può essere di sicuro un trattamento coadiuvante ai sintomi da trauma, ovviamente non solo da post coronavirus.

Massaggio e coronavirus: il Caring Massage è stato introdotto nel reparto Covid

All’Ospedale Misericordia di Grosseto è attivo il progetto Caring Massage che in epoca Covid, a tempo di record, è stato rimodulato anche per i pazienti Covid e per gli operatori impegnati nel reparto Covid.

Gli operatori, indossando i Dispositivi di Protezione Individuali, hanno eseguito il Caring Massage (massaggio a pressione moderata) ai pazienti Covid ottenendo:

Riduzione Stress psico-fisico di diversa natura.

Riduzione del senso di solitudine.

Riduzione nella difficoltà di comunicazione.

Riduzione dell’ansia.

Riduzione del dolore acuto e cronico.

Riduzione disturbo del sonno.

Riduzione di ansia prima di interventi chirurgici e/o manovre invasive.

Sostegno nel ritrovare la dimensione corporea del contatto dopo traumi e/o e posture obbligate.

Sostegno nei traumi chirurgici e nel post-riabilitazione.

L’esperienza del contatto ha creato rapporti empatici, mentre la comunicazione si è sviluppata anche con il silenzio verbale, perché è “il corpo che parla”.

Published in Blog
Venerdì, 17 Settembre 2021 12:12

Campane Tibetane Armoniche

Il massaggio con le campane tibetane è una tecnica di rilassamento profondo ed a me piace definirlo massaggio vibrazionale poiché grazie alle suddette vibrazioni si riesce a trattare l’organismo nella sua interezza.

L’essere vivente è costituito non solo dal corpo fisico, ma anche da anima e spirito, pertanto un trattamento che riguarda solo uno di questi tre aspetti non può essere risolutivo.

L’applicazione delle campane mira al riequilibrio di tutte e tre le componenti, senza velleità miracolose, tant’è che non si può considerare come una terapia risolutiva delle patologie organiche, ma in contemporanea ad altre tecniche curative( ad ognuno la sua scelta) può sicuramente mettere la persona in una condizione di benessere, serenità ed equilibrio tali da risvegliare la forza vitale guaritrice insita in ogni essere vivente.

Le campane tibetane sono ciotole composte da 7 metalli che rappresentano 7 pianeti, vengono adagiate sul corpo disteso e vestito e quindi fatte vibrare e suonare.

Si basa su concetti antichissimi riguardanti l’effetto dei suoni sull’organismo e fanno parte delle terapie ayurvediche giá da 5000 anni. In questa visione orientale, l’uomo deriva dal suono.

Le campane rievocano l’Om primordiale e se si ascolta accuratamente il suono di una campana ci si sente trasportati nell’universo da suoni sferici; le varie sfumature coinvolgono tutte le emozioni e l’ascoltatore viene ricondotto alle origini dell’essere. Se la persona é in sintonia con se stessa e il suo ambiente, si sente forte, puó condurre una vita creativa e libera, si sente felice e sana.

Il tono emesso dalle campane equivale al movimento e permette di far fluire l’energia vitale attraverso i chakra lungo l’intero organismo. Ció permette di sgombrare fisico e mente da vecchi carichi e da stress. Il sonno notturno che ne consegue serve quindi esclusivamente alla rigenerazione.

Queste sono solo alcune informazioni.

Il mondo delle campane è immenso ed ogni trattamento anche sulla stessa persona è di volta in volta diverso, poiché noi siamo di volta in volta trasformati 

 

Roberta Rinaldi

cell: 3489342486

www.robertarinaldi.eu

 

Published in Blog
Mercoledì, 15 Settembre 2021 15:53

Massaggio e sindrome premestruale

 

 

La ricerca dimostra che il massaggio allevia i sintomi della sindrome premestruale.

La sindrome premestruale (SPM) è una manifestazione ciclica che precede le mestruazioni e che colpisce il 2/5% delle donne in età riproduttiva manifestandosi con una serie di sintomi:

  • Fisici.
  • Psicologici.

Le cause possono essere:

  • Diminuzione nell’organismo di serotonina (ormone del buonumore).
  • Squilibrio tra estrogeni e progesterone.
  • Modificazione nel ricambio idrosalino, con successivo calo di sostanze, come il magnesio, che provoca cefalea,
  • crampi e gonfiore

I sintomi della sindrome premestruale sono:

  • Modifiche dell’umore (irascibilità, depressione, aggressività).
  • Stanchezza.
  • Cefalea. (Qui puoi leggere un trattamento per la cefalea).
  • Tendenza al pianto.
  • Bassa capacità di concentrazione.
  • Tensione mammaria.
  • Gonfiore.
  • Attacchi di fame.
  • Aumento della sudorazione.
  • La sindrome premestruale spesso innesca effetti negativi nella vita sociale e personale

I rimedi per la sindrome premestruale possono essere:

  • Riduzione di sale, alcool, caffè, dolci.
  • Bere almeno due litri di acqua al giorno.
  • Assunzione di integratori minerali a base magnesio, calcio, vitamine , soia.
  • Effettuare esercizio fisico.
  • In alcuni casi prescrizione della pillola anticoncezionale.

Massaggio e sindrome premestruale: ricerca

 

L’indagine è stata condotta dal Touch Research Institute in collaborazione con la University of Miami Medical School. 24 donne di età compresa tra 19 e 45 anni, con disturbo disforico premestruale (una forma grave di sindrome premestruale), sono state suddivise, in modo casuale, in 2 gruppi.

Al 1° gruppo è stato effettuato un massaggio totale, viso compreso, di 30 minuti per 2 volte a settimana per 5 settimane.

Il 2° gruppo è stato sottoposto ad una terapia di rilassamento muscolare progressivo dove veniva istruito a

contrarre e rilassare i principali gruppi muscolari dell’addome. Le sessioni erano di 30 minuti per 2 volte a

settimana per 5 settimane.

Gli studi del trattamento includevano le seguenti scale di autovalutazione:

  • Center for Epidemiological Depression Scale (CES-D). Misura di 20 elementi che chiedeva alle partecipanti di valutare la frequenza con cui nell’ultima settimana hanno sperimentato sintomi associati alla depressione, come sonno agitato, scarso appetito e sensazione di solitudine.
  • Menstrual distress questionnaire (MDQ). Classificazione dei sintomi premestruali.
  • State Trait Anxiety Inventory (STAI). Per misurare l’ansia.
  • Profile of Mood States (POMS). Per valutare il livello di depressione.
  • Visual analogue scale (VAS). Per valutare i livelli di dolore.

I risultati hanno dimostrato che il gruppo 1°, rispetto al 2°, ha ottenuto una riduzione di tutte le scale di autovalutazione sopra citate.

I ricercatori rivelano che studi futuri potrebbero concentrarsi sugli effetti di un programma di terapia di massaggio a lungo termine.

Nel complesso, i risultati attuali suggeriscono che il massaggio può essere un efficace aiuto a:

  • Lungo termine per la riduzione del dolore e la ritenzione idrica.
  • Breve termine per diminuire l’ansia e migliorare l’umore per le donne con disturbo disforico premestruale.

Sulla base di questi risultati, si evince che anche problemi premestruali più lievi traggono benefici dal massaggio.

Published in Blog
Mercoledì, 15 Settembre 2021 14:35

MES: Massaggio Energetico Spirituale

 

 MES: Massaggio Energetico Integrato

Dalla tradizione ayurvedica un trattamento reflessogeno potente nella sua semplicità per il rilassamento profondo e il riequilibrio dei chakra ...

 

 

ORIGINI DEL MES

L’ideatore del MES è il maestro spirituale e monaco indiano Govindan. discepolo del Mahatma Gandhi e fece per lui un lavoro da aiuto segretario, fu devoto servitore nonchè

massaggiatore personale del Santo Vinoba Bhave.

La tradizione vuole che uomini particolari, spiritualmente molto elevati, praticassero questa antica arte del Massaggio Ayurvedico come forma di servizio e aiuto per tutte quelle

persone che non potevano, per una questione soprattutto di denaro, ricevere le cure in una clinica ayurvedica. La conoscenza indiana ha supplito con forme di massaggio molto

“potenti”. Con queste tecniche si doveva dare immediatamente aiuto alle persone in difficoltà.

Questa tecnica è stata studiata e sperimentata dal maestro Govindan per non creare danni ma per riportare benessere e muovere le energie vitali della persona in modo

graduale, dolce al fine di portare anche maggior consapevolezza e crescita spirituale.

Il MES è un metodo di massaggio punto d'incontro tra la riflessologia, l'agopressione cinese, il massaggio indiano e lo yoga.

Il maestro S.V. Govindan, grande e noto maestro indiano ha definito il massaggio come una sorta di "massaggio dell'anima".

Il massaggio consiste nello stimolare i punti riflessi dei Chakra (i nostri centri energetici vitali) associati alle ghiandole endocrine situati sulla pianta dei piedi. Questi "centri

energetici" sono in relazione tra loro e sono responsabili del nostro equilibrio psico-fisico e spirituale.

Le stimolazioni riflesse sono delicate ma profonde e sono accompagnate dal suono di alcuni mantra per potenziare l'effetto equilibrante e di rilassamento del massaggio e

liberare e far fluire nel corpo le sue energie interiori latenti.

In dettaglio i mantra usati sono i Bija mantra (secondo una certa sequenza e tempistica ben definita), denominati anche come mantra seme (concentrati), i quali vanno a lavorare

con il suono, in modo più sottile, sulla stessa frequenza energetica associata a ciascun centro energetico. La tipologia di mantra nella sua forma essenziale e nella sua ripetività

da forza E profondità al lavoro svolto.

Si può raggiungere un profondo stato di rilassamento chiamato Yoga Nidra durante il quale i pensieri-ricordi-emozioni negativi vengono depurati dalla mente per essere visti

sotto un'altra luce e lasciare spazio alla positività e vitalità. In sanscrito la parola “nidra” significa sonno, perciò questo metodo può essere

definito come lo yoga del sonno.

In questo caso però, per sonno non si intende lo stato tipico di quando siamo addormentati, ma uno stato semi cosciente in cui la mente è in qualche modo attiva.

Questo stato di “semi-coscienza” è simile a quello che si sperimenta qualche momento prima di addormentarsi. Secondo gli yogi infatti, quando la mente si trova in questo stato,

non solo è particolarmente ricettiva, ma è come se si stesse meditando e perciò si sperimentano tutti i benefici che derivano dalla meditazione.

 

BENEFICI

I benefici sono vari e numerosi, il MES è un supporto al benessere psico-fisico e spirituale.

Gli effetti dipendono da persona a persona in base a quello che sono in grado di assimilare in quel momento.

E’ assodata, anche per le persone che fanno fatica a staccare col mentale e col controllo, la sensazione di profondo rilassamento e per tutti un aumento della pace, calma, positività

e vitalità grazie alla rigenerazione totale che si crea durante lo stato yoga nidra.

 

• Circolazione sanguigna: migliore ossigenazione dei tessuti grazie al riequilibrio dell’armonico fluire dell’energia corporea.

 

• Sistema muscolare: moderato rilassamento indiretto delle fibre muscolari contratte grazie al rilassamento mentale.

 

• Un ritorno all’equilibrio del sistema nervoso dovuto alla stimolazione grazie alla stimolazione delle ghiandole endocrine sul piede.

 

• Un effetto psicologico che porta alla crescita della persona: una migliore strutturazione della personalità, una percezione dello schema corpo e un aumento

della propria stima, capacità di relazionarsi con le proprie emozioni e con il mondo circostante, riduzione ansia e stress.

 

• Una connessione con la parte più intima e profonda, tramite l’ascolto dei messaggi che il corpo e la propria anima, attraverso questo trattamento.

Published in Blog