Venerdì, 17 Settembre 2021 14:29

Massaggio e coronavirus

 

Il massaggio può essere d’aiuto contro stress, ansia e solitudine post coronavirus

Durante l’arco della vita, la maggioranza delle persone, si trovano coinvolte in un evento angosciante o inquietante, noto come trauma.

Un trauma può essere:

Individuale. Ad esempio, la rottura di un rapporto, una violenza, una malattia, ecc.

Familiare. Ad esempio un lutto, una separazione, la perdita di una casa, ecc.

Collettivo. Ad esempio, una guerra, un terremoto, un atto terroristico, ecc.

Un trauma psicologico è causato da un episodio fortemente negativo e/o pericoloso per la vita che crea una frattura emotiva nell’individuo o nella comunità che lo vive, producendo instabilità, insicurezza, crisi di identità e problematiche fisiche e psichiche della persona o delle persone che si sono trovate ad affrontarlo e la pandemia mondiale, da covid-19, rientra in questi episodi.

 

Massaggio e coronavirus: possibili traumi da covid-19

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) asserisce che vi sarà un’ondata di stress post traumatico da coronavirus, a livelli mondiale, senza precedenti.

Secondo un recente sondaggio dell’Istituto Piepoli commissionato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli

Psicologi, il 60 % degli italiani sta soffrendo di stress a causa della pandemia, e il 43 % di essi ne sperimenta il livello massimo.

I traumi da coronavirus possono essere di 2 livelli:

1) Livello. Sono traumi cosiddetti lievi ed i sintomi sono:

-  Cefalea.

- Disturbi intestinali.

- Difficoltà digestive.

- Tachicardia.

- Dimagrimento.

- Ansia.

- Depressione.

- Aumento del consumo alcolico.

- Modifica del sonno.

- Astenia.

2) Livello: Sono traumi più complessi detti disturbo da stress postraumatico (PTSD) ed i sintomi sono:

- Incubi.

- Iperattività.

- Disturbi dell’umore come sentimento di vuoto.

- Distacco dalla realtà quotidiana.

- Perdita di interesse.

- Irritabilità.

- Ipervigilanza.

- Difficoltà del sonno.

- Scarsa concentrazione.

- Rischio di iniziare ad abusare di droghe, alcool o farmaci.

Il PTSD è trattato principalmente con:

    • Psicoterapia
    • Consulenza sulla salute mentale.
    •  Farmaci

I benefici, che derivano da queste cure, sono notevoli, ma gli effetti positivi sono limitati e i farmaci possono comportare altre conseguenze negative, come i disturbi da uso di sostanze.

Sono auspicabili metodi innovativi non farmacologici o coadiuvanti per aiutare le persone a gestire i sintomi da trauma e gli effetti collaterali dei farmaci.

Massaggio e coronavirus: benefici del massaggio per la gestione dei sintomi da PTSD

Ci sono pochissime ricerche nello specifico tra la connessione massaggio e trauma, ma ve ne sono innumerevoli riguardanti il massaggio e la salute mentale oltre che fisica e molti risultati sono efficaci proprio sui sintomi simili a quelli che derivano da un trauma.

Quali:

1. Ripristino del ritmo sonno-veglia. Il massaggio aiuta ad aumentare il livello di serotonina del corpo, essenziale per la produzione di melatonina, entrambi questi ormoni aiutano a regolare il ritmo sonno-veglia.

2. Riduzione di stress e ansia. Il massaggio aumenta la dopamina (l’ormone del benessere) e diminuisce il cortisolo (l’ormone dello stress). Ciò aiuta a regolare l’ansia e i livelli di stress.

3. Disturbi intestinali. Il massaggio rilassa i muscoli addominali e attenua il dolore.

4. Cefalea. Il massaggio viso, tempie e cranio, migliora il flusso sanguigno al cervello alleviando la fonte fisica del mal di testa.

5. Tachicardia. Il massaggio del seno carotideo diminuisce la frequenza cardiaca.

6. Scarsa concentrazione. Il massaggio migliora le funzioni del cervello potenziando l’attenzione, la velocità e la precisione.

7. Irritabilità. Il massaggio aumenta il livello di endorfine che, fra i tanti benefici, hanno una forte attività

analgesica (leniscono il dolore) e capacità di regolare l’umore.

8. Distacco dalla realtà quotidiana. Il massaggio aumenta la consapevolezza di se stessi e del mondo circostante.

Si può comprendere, dai sopra indicati benefici, che il massaggio può essere di sicuro un trattamento coadiuvante ai sintomi da trauma, ovviamente non solo da post coronavirus.

Massaggio e coronavirus: il Caring Massage è stato introdotto nel reparto Covid

All’Ospedale Misericordia di Grosseto è attivo il progetto Caring Massage che in epoca Covid, a tempo di record, è stato rimodulato anche per i pazienti Covid e per gli operatori impegnati nel reparto Covid.

Gli operatori, indossando i Dispositivi di Protezione Individuali, hanno eseguito il Caring Massage (massaggio a pressione moderata) ai pazienti Covid ottenendo:

Riduzione Stress psico-fisico di diversa natura.

Riduzione del senso di solitudine.

Riduzione nella difficoltà di comunicazione.

Riduzione dell’ansia.

Riduzione del dolore acuto e cronico.

Riduzione disturbo del sonno.

Riduzione di ansia prima di interventi chirurgici e/o manovre invasive.

Sostegno nel ritrovare la dimensione corporea del contatto dopo traumi e/o e posture obbligate.

Sostegno nei traumi chirurgici e nel post-riabilitazione.

L’esperienza del contatto ha creato rapporti empatici, mentre la comunicazione si è sviluppata anche con il silenzio verbale, perché è “il corpo che parla”.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.